Ghostwriting

Cosa è?

Alle volte non basta dare voce alle proprie idee. Si vorrebbe dar loro un ordine e renderle fruibili per divulgare meglio un progetto, per raccontare un’avventura professionale o la propria storia, per regalare alla propria community dei contenuti di valore.

Alle volte si desidera scrivere un libro, ben sapendo che non si è in grado di farlo e non avendo alcuna intenzione di imparare. A ognuno il suo mestiere! Se ci sono le idee e i contenuti, bisogna trovare una “penna” capace di metterli nero su bianco. Serve quindi un giornalista, uno scrittore, un professionista abituato a reperire informazioni, divulgarle e trasformare fatti e dati in una storia che sappia informare ma anche appassionare i lettori.

Lo hanno fatto, tra i tanti, il campione di tennis Agassi che ha consegnato la sua biografia alle cure del premio Pulitzer John Joseph Moehringer: ne è nato Open, un successo internazionale. Altrettanto fortunata la collaborazione artistica e umana tra Franco Antonello e lo scrittore Fulvio Ervas per il romanzo Se ti abbraccio non aver paura.

Perché un libro è anche una impresa di squadra e come dice il detto Zen: “Qual è il suono di una sola mano che applaude?”

Per chi?

Editori
Professionisti
Aziende
Valutazione testi

Leggere e analizzare un testo significa ascoltare la “voce” dell’autore, mettendone a fuoco l’identità, per capire se il suo lavoro ha delle potenzialità editoriali.

Vedi
Editing

Un editore cerca proposte editoriali che richiedano soltanto una lieve revisione. Un editing può quindi aumentare le possibilità che un testo venga pubblicato.

Vedi

Stai guardando

Ghostwriting

Correzione bozze

L’autore bada allo stile e al contenuto. Chi si concentra sugli errori di battitura, grammaticali e sintattici, sui refusi tipografici e sulla correttezza dei dati?

Vedi
Agenzie letterarie

Un libro per essere pubblicato, prima ancora di un editore, ha bisogno della competenza di un agente letterario che sappia tutelare l’autore e proporre il testo alle case editrici.

Vedi
Promozione

Far sapere agli addetti ai lavori – giornalisti culturali e blogger – e ai lettori che un libro esiste non è un dettaglio. Saper comunicare in rete e sui social è fondamentale.

Vedi
Selfpublishing

Essere liberi di mettersi alla prova ed entrare nel mercato senza l’intermediazione di un editore non significa rinunciare alla professionalità della filiera editoriale.

Vedi
Copywriting

Scrivere un testo per il proprio sito, per la pagina Facebook, creare un post per un blog: non si tratta soltanto di scegliere i contenuti giusti per i propri clienti.

Vedi