Editing

Cosa è?

Quanti libri si pubblicano nel nostro Paese? Oltre 65mila, solo nel 2016, testi che “vivono” sugli scaffali delle librerie per pochi mesi. Un turnover che richiede all’editore ritmi di lavoro sostenuti e sempre meno tempo da dedicare a ciascun nuovo titolo.

Si cercano quindi proposte editoriali che richiedano soltanto una lieve revisione. Per questo motivo un editing può aumentare le possibilità che un testo venga pubblicato.

Fare un editing significa revisionare un testo parola per parola, concentrandosi sui contenuti narrativi (struttura, intreccio, personaggi, dialoghi, descrizioni) e sullo stile dell’autore, rispettando la sua voce. Si tratta di migliorare ciò che c’è e mettere a fuoco ciò che ancora manca a un romanzo per far sì che possieda un linguaggio, una struttura solida e una idea originale.

Editare non significa scrivere al posto dell’autore – non si tratta di ghostwriting – e non è una caccia all’errore di battitura – non è una correzione bozze – significa lavorare sui contenuti e sulla forma. L’obiettivo è accompagnare l’autore in questo percorso, guidarlo, e dare al suo lavoro una concreta possibilità di essere scelto da un editore.

Una scheda editoriale, indicazioni direttamente nel testo per rendere più chiari e comprensibili i suggerimenti della scheda, un confronto con l’editor, fondamentale per chiarire gli eventuali dubbi e mettere a punto un piano per le modifiche.

Per chi?

Autori esordienti
Scrittori
Selfpublisher
Agenzie letterarie
Editori
Valutazione testi

Leggere e analizzare un testo significa ascoltare la “voce” dell’autore, mettendone a fuoco l’identità, per capire se il suo lavoro ha delle potenzialità editoriali.

Vedi

Stai guardando

Editing

Ghostwriting

Chi non possiede le competenze per raccontare una storia, ma ha le idee e i contenuti ha bisogno di affidarsi a un professionista capace di metterli nero su bianco.

Vedi
Correzione bozze

L’autore bada allo stile e al contenuto. Chi si concentra sugli errori di battitura, grammaticali e sintattici, sui refusi tipografici e sulla correttezza dei dati?

Vedi
Agenzie letterarie

Un libro per essere pubblicato, prima ancora di un editore, ha bisogno della competenza di un agente letterario che sappia tutelare l’autore e proporre il testo alle case editrici.

Vedi
Promozione

Far sapere agli addetti ai lavori – giornalisti culturali e blogger – e ai lettori che un libro esiste non è un dettaglio. Saper comunicare in rete e sui social è fondamentale.

Vedi
Selfpublishing

Essere liberi di mettersi alla prova ed entrare nel mercato senza l’intermediazione di un editore non significa rinunciare alla professionalità della filiera editoriale.

Vedi
Copywriting

Scrivere un testo per il proprio sito, per la pagina Facebook, creare un post per un blog: non si tratta soltanto di scegliere i contenuti giusti per i propri clienti.

Vedi